LE CASCATE DI OUZOUD

Nella parte centrale del Marocco, troviamo le splendide cascate di Ouzoud, situato nel medio Atlante, in un villaggio chiamato Tanaghmeilt, in provincia di Azilal.

ozoud

Le cascate di Ouzoud ricevano ogni anno centinaia di turisti interessati a godere della natura allo stato puro, 110 metri in altezza rendono il Ouzoud fiume corrente viene versato vigorosamente producendo una sensazione di libertà, di bellezza unica e di grandezza.

Tutto il modo che noi possiamo contemplare gli ulivi secolari che danno il nome a questo luogo, poiché a Ouzoud, in berbero significa “oliva” a questo paesaggio idilliaco anche accompagnato da qualche piccoli vecchi mulini che ancora conservano la propria funzionalità dando al luogo un tocco di fascino bucolico di decorazione.

I turisti possono godere le cascate accedendovi da città di Ait Attab provenienti da Beni Mellal o Marrakech dal villaggio di Ouled Ayyad. Da Beni Mellal sono 120 km e da Marrakech a 150 km.

Aria pura, l’odore dell’erba, il suono dell’acqua che si infrangono contro le rocce, il cielo blu pacifico e persino un bagno rilassante al bordo delle cascate è un piano davvero seducente che convince sempre più persone.

Le cascate sono nel Geo-parco di Megum, un parco composto da varietà di rocce, minerali e anche impronte di dinosauri e Grotta incisioni ed è quindi ideale per trascorrere una bella giornata in famiglia, in coppia o con gli amici; per rilassarsi, divertirsi e contemplare la bellezza che la natura offre.

encanto Ouzoud

Sulla sua periferia si trovano le valli dell’Alto Atlante, che fanno parte della riserva naturale di Tamga, dove c’è una straordinaria biodiversità che comprende centinaia di specie animali e vegetali.

ozoud banistas

Le Cascate di Ouzoud sono considerate le più alte e belle in Marocco, il suo flusso è più o meno costante durante tutto l’anno ed è uno dei viaggi classici che sono fatti nel paese, essendo la sua durata più frequente di un giorno. È un’esperienza unica che consigliamo a tutti coloro che desiderano conoscere il Marocco. È un bel contrasto tra la città e la campagna che scioglie le tensioni e tira fuori l’individuo più bella.

Come un punto negativo, va detto che, a causa della sua alta vocazione turistica richiesta sta mettendo in pericolo l’habitat di alcune specie locali, quindi dovrebbe essere notato la necessità di ricordare il necessario rispetto per l’ambiente che i visitatori devono stare attenti. Sempre più spesso, sono associazioni più focalizzate sulla protezione della zona ed è che, non dobbiamo dimenticare, che possiamo godere senza distruggere. Trasportare un sacchetto nella nostra borsa per nostre spoglie, per non disturbare gli animali, non distruggono i nidi degli uccelli ci presenti, sono solo alcuni dei gesti che contribuiscono al buon mantenimento.

gran atlas

Se volete vivere questa esperienza, sentire l’acqua che avvolge i sensi, il canto degli uccelli decorare il paesaggio, il contrasto dei colori e il profumo di libertà, non esitate a contattarci, saremo lieti di informarvi.

 

Fonti di informazione e interesse: